European School Drama day

                       LE DUE VENEZIE                                            

  Turisti Lavoratori
Scena 1 Michela Tessa Eddie Harriet
Scena 2 Amanda Giulia Nour

Michela Tessa

Martino Virginia Gaia
Scena 3 Virginia Lorenzo Tessa Michela Eddie Gaia Martino

Lorenzo- camicia; cappello, giornale

Alex- maglia marrone/nera, pantaloni marrone/neri

Harriett – occhiali, flipchart

Tessa- Macchina fotografica

Tutti-   jeans

Turisti e lavoratori- maglie di colore diverso

 

SCENA 1 – Piazza San Marco

 

I Mori- Alex (campana – forse su una sedia), Lorenzo e Martino (mori) con 2 bastoni

 

La natività- Giulia (Madonna con bambino); Virginia (angelo con ali), Nour (angelo con tromba), Amanda (angelo in preghiera)

 

Il Leone di Venezia -Gaia

 

  • Harriett: Il leone di Venezia (Venice Lion); La natività (The nativity); I mori di Venezia (The Moors of Venice)

 

  • Il suono delle ore- parte il Glockenspiel

 

  • Entrano le turiste (Michela e Tessa), vanno prima dai mori, ammirano, fotografano,  fanno le boccaccie ai mori, rompono un’asta, cavalcano il leone usando l’asta come lancia “Ho andata a Venezia!”

 

  • Harriet “NO!” dà istruzioni a Eddie di risistemare le aste;

 

  • Le turiste vanno a scrivere sulle statue “Ho andata a Venezia!” Harriet le nota “NO! Sono andata a Venezia”; Eddie e Harriet puliscono le statue con la spazzola

 .

  • Le turiste vanno a scrivere sul leone, Eddie e Harriet “No, Basta!”

 

  • Tutti gli attori, prima nel loro personaggio, poi lentamente umanizzandosi, camminano per lo spazio salutandosi.

 

SCENA 2 – Le bancarelle

 

Eddie e Harriet diventano un ponte al centro, un po’ indietro.

Con una sedia Martino forma una bancarella al posto del leone (a sinistra palcoscenico);

con l’altra sedia Gaia e Virginia formano una bancarella a destra palcoscenico.

Tessa, Michela e Alex si siedono appoggiati ai due lati del ponte; Lorenzo legge il giornale.

  • Amanda, Giulia e Nour vanno alla bancarella di Martino

Martino “Angurie!”

Amanda “Can I have a comb please?”

Martino: “Cosa?”

Nour: (louder)“Can I have sun glasses please?”

Martino: “Cosa?”

Giulia (louder) “Can I have a sun hat please?”

Martino “Ah, gelato!”

Martino dà loro il gelato, loro lo guardano e lo trasformano nel loro oggetto;

infine diventa un microfono, se ne vanno cantando e remando sotto il ponte. “Ho andata a Venezia!”

Lorenzo alzandosi “NO! Sono andato a Venezia”.

 

  • Tessa e Michela vanno da Gaia e Virginia.

Vogliono comprare ma non capiscono che sono scarpe.

Provano il prodotto, come: 3 diversi oggetti, inclusa trombetta acustica, poi capiscono che sono scarpe e soddisfatte se ne vanno “Ho andata a Venezia!”

Lorenzo alzandosi “NO! Sono andato a Venezia”.

 

  • Arriva Alex, va da Martino. Martino “angurie!”. Alex “Cosa?” Martino gli spara, gran confusione e tutti scappano, finché piano rallentano camminando in giro per lo spazio

 

SCENA 3- Le gondole (2/3 bastoni; 2 spazzole per la bocca del cane)

Transizione, gran confusione della rincorsa

 3 gruppi di gondole

-         Al posto del leone (sinistra) una persona è il gondoliere (Gaia), una la barca (Giulia), due persone i turisti (Michela Tessa).

-         A destra del palcoscenico, una persona è il gondoliere (Eddie), due la barca (Nour e Amanda) (la barca ha la copertura per la pioggia), una il turista (Lorenzo).

-         Al centro una persona il gondoliere (Martino); una la barca (Harriet), una il turista (Virginia), il cane (Alex).

Questa gondola va in posizione più centrale.

 

  • canzoni di gondolieri, fotografie

 

  • Virginia, fingendo di scrivere una cartolina: “Ho andata a Venezia”, poi Michela e Tessa simile

Lorenzo, dalla sua barca: “Sono andato a Venezia”

 

  • il cane comincia ad abbiare quasi in risposta al Prof Grammaticus, mentre si fa silenzio, e i turisti lo notano

 

  • il cane azzanna il remo e fa oscillare il gondoliere e la barca, tutti oscillano

 

  • Il gondoliere (Martino) cade in acqua; tutti cadono in acqua

Grande confusione finale e grido comune “Sono andato a Venezia!

This entry was posted in Info. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


one × 6 =

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>